Thursday, July 13, 2006

To Be Alone With You


I'd swim across lake Michigan
I'd sell my shoes
I'd give my body to be back again
In the rest of the room

To be alone with you
To be alone with you
To be alone with you
To be alone with you

You gave your body to the lonely
They took your clothes
You gave up a wife and a family
You gave your goals

To be alone with me
To be alone with me
To be alone with me
You went up on a tree

To be alone with me you went up on the tree

I'll never know the man who loved me

(Sufjan Stevens, "To Be Alone With You", Seven Swans, Rough Trade/Sanctuary, 2004)


4 comments:

Yako said...

Che bello, che bello... adoro sufjan stevens!
La cosa che mi stupisce è che uno che si mette in testa di dedicare un album a ciascuno dei cinquanta stati USA, teoricamente dovrebbe chiudersi in casa e non fare altro per tutta la vita.
E invece fa anche album fuori dal progetto, e con una sfacciataggine assurda ti spara pure un cd con delle OUTTAKES da "Illinois"... e la cosa che lo rende ODIOSO è che il tutto è di una qualità altissima!
Come, ma come cazzo fa?
Ho cambiato idea, lo odio. ;-)

Edward Phelan said...

Io Sufjan Stevens l'ho scoperto da pochissimo navigando nella rete. È stato davvero un evento casuale! Tra l'altro ha dedicato i primi due album del progetto sugli stati USA al michigan e all'Illinois e io sono in partenza proprio per Chicago... Non ho ancora avuto il tempo di odiarlo... per ora me ne sono innamorato :-)

Yako said...

credo sia difficile odiarlo DAVVERO! è un grande. fa rabbia, questo sì. ;-)

Edward Phelan said...

È davvero una delle mie più felici scoperte musicali degli ultimi tempi. Un grande talento! è vero, fa rabbia pensare che gli riesca sempre tutto bene (a me no). Spero che almeno sia sfortunato in amore :-P