Wednesday, July 26, 2006

A qualcuno piace freddo (o caldo - dipende dalla stagione)



Così evidentemente è per gli americani. Non trovo altre spiegazioni. A parte l'aria condizionata a palla ovunque, di cui abbiamo già parlato e che ti fa vivere istantaneamente, nel momento in cui si entra in un edificio, l'escursione termica che c'è tra il giorno e la notte nel Sahara, la cosa è evidente anche nelle bibite. Nessuna viene servita senza un'abbondante aggiunta di ghiaccio. Del resto qui non ci sono mezze misure. Ricordo che nell'inverno del 2005, quando mi azzardavo a prendere il caffè caldo, ogni volta dovevo fare ben attenzione a non ustionarmi perché la temperatura era inverosimilmente alta. Ma come diavolo fanno a tenerlo così caldo?? Oltre i 100 gradi non dovrebbe trasformarsi in vapore???

2 comments:

fabiana said...

stavo proprio aspettando l'aggiornamento di oggi... :-)))
alla prossima!

Edward Phelan said...

E puntuale e' arrivato. Visto che bravo che sono? :)